Convegno e mostra

/ / Articoli

Un convengo sulla figura di quello che la rivista Domus Italia definisce “The Architect of energy”: Saket Sethi, architetto di Mumbai, oggi uno dei maggiori rappresentanti del desgin indiano all’estero.
Se ne parlerà nell’incontro previsto il 21 novembre (ore 10.30) nell’Auola magna del dipartimento aversano di Architettura a cura della prof.ssa Elena Manzo, docente di Storia dell’Architettura e del Design. Ai saluti istituzionali del Direttore del Dipartimento Luigi Maffei e della Presidente del Corso di Laurea in Desgin e Comunicazione Sabina Martusciello, seguirà l’introduzione dell prof.ssa Patrizia Ranzo e gli interventi dei professori Paolo Giordano, Roberto Liberti e Luca Molinari e degli architetti Sebastian Cacciapuoti, Vincenzo Falcone e Shashank Shrivastva di “Archilogics Smartlab Studio””.

Sethi, che ha conosciuto Falcone e Cacciapuoti, ex allievi della Vanvitelli, a Barcellona e Milano, ha aderito al profetto Smartlab (sedi a Mumbai, Barcellona, Napoli e presto a Milano) che porta nell’architettura l’energia della spiritualità, sprigionando nuove fomre di espressione.
Al convengno farà seguito l’inaugurazione della mostra “Tradition, Inspiration and the Future of Modern India Deisgn”, sempre a cura della prof.ssa Manzo, che resterà allestita nel complesso San Lorenzo ad Septimum fino al 30 novembre.

SCARICA L’ARTICOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *